Bagni Pubblici Comunali. Ritorno al passato

In tutta la città di Parigi esistono ancora dei veri bagni pubblici comunali. Vennero costruiti nel XIX secolo per promuovere l’igiene tra la popolazione. Sorgevano per di più nei quartieri popolari, come questi in rue des Haies nel Ventesimo arrondissement.

Dal 1950 fino alla fine degli anni Novanta tutti i diciassette bagni pubblici sono stati disertati, ma quando negli anni Duemila sono diventati gratuiti si contano ogni anno un milione di accessi. Ed è un numero che cresce costante.

Con i suoi 7.800 accessi al mese, i bagni in rue des Haies, sono quelli più frequentati di tutta Parigi. Uomini e donne di tutte le età, sesso, razza e condizione sociale entrano in questo edificio di mattoni rossi in stile Art Déco e muniti di tutto il nécessaire svolgono la propria igiene intima. L’edificio, considerato un monumento storico, è stato ristrutturato e rimodernato nel 2015.

All’interno si viene accolti da un forte odore di disinfettante e tutte le pareti e i pavimenti sono ricoperti da mattonelle bianche.

Ogni cliente ha a disposizione una cabina – ce ne sono presenti quarantanove – una seduta e uno specchio.

Una volta entrati un addetto scriverà su una lavagna l’ora di accesso. Il tempo massimo di permanenza per lavarsi e sistemarsi è di un massimo di venti minuti, dopo di che la cabina viene ripulita e minuziosamente sanificata.

Da una statistica elaborata di recente la maggior parte degli accessi sono effettuati da uomini. Non sono solo però i senzatetto, ma anche studenti e pensionati.

Ci sono però anche molte famiglie che usufruiscono di questo servizio. Nonostante la maggioranza possiede un bagno con doccia presso la propria abitazione, molti scelgono questa soluzione per via dei costi che l’acqua calda ha a Parigi o perché gli spazi a disposizione per l’igiene nelle case è troppo piccola per tutti.

Nei bagni pubblici sono state progettate delle cabine-famiglia (attrezzate con due docce, due panche e due specchi).

Ci sono delle giornate, specialmente quelle invernali, dove l’attesa per un bagno caldo può durare fino a quarantacinque minuti.

In questa lista potete trovare tutti e diciassette indirizzi dei bagni pubblici di Parigi. Molti meritano una visita all’esterno perché sono spesso inseriti in palazzi considerati dei capolavori di architettura e spesse volte molto particolari.

Mariolina

I commenti sono chiusi.

  • Tutti gli articoli!