La Dame Blanche al Festival Chorus 

Ha conquistato il pubblico del Festival Chorus con il suo mix di cumbia e reggae. Sarà in concerto questo sabato 16 dicembre all’Hasard Ludique, Paris 18. 

Un’aria cubana ha soffiato sull’Île Seguin in occasione del Festival Chorus : infatti, fra gli artisti che si sono esibiti alla Seine Musicale c’era La Dame Blanche, nome d’arte di Yaite Ramos. Questa giovane cantante, flautista e percussionista ha la musica nel sangue : non solo perchè è nata a Cuba ma anche perché è cresciuta in una famiglia di musicisti, a cominciare dal padre, Jesus “Aguaje” Ramos, un grande trombonista e direttore artistico della famosa Orquesta Buena Vista Social Club de Cuba


Da piccola Yaite suonava il flauto e sognava di diventare una flautista di musica classica. Col tempo il suo sogno è cambiato ma il flauto l’accompagna sempre e il suo suono si unisce magicamente ai ritmi hip-hop, cumbia e reggae. Il risultato è insolito e travolgente e il pubblico è trasportato da questa musica energica e affascinato dalla presenza scenica della Dame Blanche e dalla sua voce potente. 

Alla fine del concerto, la prima cosa che le abbiamo chiesto è come si sente quando si esibisce.

Per me esibirmi è un momento di evasione, è come se facessi una pausa. Cerco semplicemente di divertirmi e di trasmettere la mia gioia al pubblico.

– La lista dei suoi concerti è lunga, sia in America sia in Europa. Qual è il pubblico che ha preferito ? 

Il posto migliore per cantare per me è il Messico ! Il pubblico europeo è diverso ma mi piace molto, soprattutto quello portoghese e spagnolo, ma anche italiano e svizzero. Sono proprio gli svizzeri che si scatenano di più durante i miei concerti. 

– Cosa si nasconde dietro il suo nome d’arte, La Dame Blanche ?

L’ho scelto perché per me è un modo di impormi in quanto donna e in quanto donna di colore. Ma l’ho scelto anche per motivi religiosi.

– Quali artisti la ispirano di più ?

Forse è banale ma le mie fonti di ispirazione sono Nina Simone e Aretha Franklin. E mi piace molto Edith Piaf, è formidabile !

– Come nascono le sue canzoni e quali messaggi vuole trasmettere ?

Creo le canzoni mentre sono in viaggio. Le persone che incontro per strada sono all’origine dei miei pezzi. Di volta in volta decido di condividere le loro storie invece di tenerle per me. Mi piace raccontare la loro quotidianità e la più grande soddisfazione per me è riuscire a far sentire meglio gli altri grazie alla mia musica. Ad esempio, « Ave Maria » racconta la storia di un’amica di mia madre che si è sentita più forte dopo aver ascoltato questo brano. 

– Come si immagina fra dieci anni ?

Spero di continuare a cantare e suonare perché per me la musica è una scelta per la vita !


Fiorella 


(Se volete leggere l’articolo in francese, cliccate qui)


Informazioni generali 

Sito internet : http://www.boaviagemmusic.com/fr/artist/la-dame-blanche/

Facebook : https://www.facebook.com/ladameblanche13/

Instagram : http://instagram.com/la_dame_blanche13

Le Hasard Ludique : https://www.lehasardludique.paris/

https://www.facebook.com/LeHasardLudique/

Annunci
Comments
One Response to “La Dame Blanche al Festival Chorus ”
Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] (Si vous souhaitez lire l’article en italien, cliquez ici) […]

    Mi piace