Continua la nostra guida agli hotel più “in” di Parigi

Passiamo ora alla RIVE GAUCHE

BEL AMI | Saint German-des-Prés

Situato nel sesto arrondissement, a Saint German-des-Prés, punto di incontro di intellettuali da secoli, sorge questo particolare hotel che con la sua struttura moderna abbraccia la ricca storia del quartiere che lo ospita per cercare di creare un’esperienza unica per i suoi ospiti.
L’hotel è situato all’interno di un elegante palazzo. Gli interni sono tutti rigorosamente di design e spesso non mancano anche installazioni d’arte negli spazi comuni.
Indubbiamente un hotel che non c’era!

CLOS MEDICIS | Saint German-des-Prés

Tra il leggendario quartiere latino, con la sua intensa vita notturna, e il vivace Boulevard Saint- German, con le sue boutique, gallerie d’arte e locali alla moda, sorge questo delizioso boutique hotel.
Curato in ogni minimo dettaglio offre ai propri ospiti quasi un’atmosfera di campagna anche se si è nel centro pulsante di tutta Parigi. Delizioso il patio di questo hotel. Uno spazio verde dove poter prendere la petit-déjeuner oppure rilassarsi la sera dopo una giornata a zonzo per Parigi.

THE FIVE HOTEL | Quartier Latin

A soli 300 metri dall’inquieta rue Mouffetard c’è un hotel davvero bizzarro. Colori vivaci, pareti scintillanti grazie alla lacca cinese, stelle fluorescenti che sembrano essere sospese, e molto altro in questo futuristico hotel. La particolarità la si trova in alcune stanze, dove il letto classico è stato sostituito da un letto sospeso. Molto curioso!

HÔTEL DES GRANDES ECOLES | Quartier Latin

Se cercate un hotel “vecchio stile” l’avete trovato! Ricavato da una ex casa famiglia stupisce per la quiete e la tranquillità nonostante sia collocato nel Quartiere Latino.
Dalle camere da letto agli spazi comuni tutto è curato ed arredato come a casa. Il punto di forza però è sicuramente il giardino interno, ombreggiato da grandi alberi. Consigliato per chi cerca un po’ di “casa” quando è lontano.

L’ HÔTEL | Saint German-des-Prés

Oscar Wilde ha passato gli ultimi anni della sua vita qui. Frank Sinatra e Ava Gardner si sono innamorati qui. Richard Burton e Elizabeth Taylor hanno soggiornato qui durante un loro viaggio a Parigi.
Questo hotel ha al suo interno solo 20 stanze ognuna diversa dall’altra. È definito “il santuario di tranquillità e lusso”. Le camere sono state progettate dall’architetto Jacques Garcia che ne ha preservato le caratteristiche di un tempo. La struttura, internamente, è progettata attorno all’imponente scala a chiocciola posta al centro.
Lasciatevi sedurre anche dalla piscina privata dove vi potete godere pace e relax rigorosamente a lume di candela.

MONTALEMBERT | 7e Arrondissement

Costruito nel 1926 questo è stato il primo boutique hotel a cinque stelle della Rive Gauche. Si distingue tra tutti per la sua atmosfera chic e intima.
A pochi passi dai due musei più importanti di tutta Francia, il Louvre e il Museo d’Orsay, combina un lusso discreto con il design contemporaneo. Un sublime gioco di materiali come i legni preziosi, l’ottone invecchiato, la pelle arancione e la seta selvatica, rende il tutto ancora più sofisticato ed elegante. Da provare la suite con la vasca da bagno con vista sulla città!

L’ HÔTEL SEZZ | 16e Arrondissement

Un hotel dove si incontrano futuro e il design di lusso. Aperto nel 1913 e ristrutturato nel 2005, è molto particolare per le sue sfumature cromatiche di rosso, marrone e giallo.
Il centro benessere è molto rinomato. Per i clienti è a disposizione una SPA con Hammam e sauna. Accessibile anche per gli esterni, a pagamento.
Interessante anche il corner allestito per i più piccoli con videogiochi e giochi.
Decentrato rispetto a tutti gli altri, offre un soggiorno alternativo e la possibilità di visitare zone meno turistiche della città.

Mariolina

I commenti sono chiusi.

  • Tutti gli articoli!