I diversi quartieri di Parigi

Sappiamo tutti che Parigi è una lumaca composta da diversi quartieri che vanno da….1 a 20 e che ogni quartiere è unico. Ma conoscete davvero le particolarità di questi arrondissements?

1° arrondissement : LOUVRE
Creato il 16 giugno 1859, è considerato il quartiere più centrale, che comprende monumenti storici come il Louvre, il Palais Royal, le Tuileries e il Palais de la Cité, ma anche uno dei quartieri più antichi: quello di Les Halles, che risale agli inizi del Medioevo.

2° arrondissement : BOURSE
Organizzato intorno all’ex Borsa di Parigi, è il più piccolo dei quartieri della capitale in cui si trovano strade di culto come rue Montorgueil rue de la Paix, Rue Montmartre, rue Etienne-Marcel.

3° arrondissement : TEMPLE
Apprezzato per le sue gallerie d’arte, il 3° arrondissement ha anche molte pepite in termini di edifici. Gli Archivi Nazionali, il Conservatorio Nazionale delle Arti e dei Mestieri (CNAM), il Museo Picasso e il Carreau du Temple si trovano nel cuore di questo quartiere vivace e rilassante.

4° arrondissement : HOTEL DE VILLE
Chiamato anche il Marais, questo quartiere è apprezzato da turisti e dai parigini ed é composto dall’Île de la Cité, dall’Hôtel de Ville, dal Centre Pompidou ma anche da migliaia di buonissimi locali per mangiare, bere o fare shopping.

5° arrondissement : PANTHÉON Il mio amato quartiere
È il quartiere più antico della città ed è sia un quartiere universitario (la storica Sorbona) che intellettuale e turistico , animato la sera tra rue Mouffetard e boulevard Saint-Germain dove decine di ristoranti si susseguono uno dopo l’altro

 

6°arrondissement: LUXEMBOURG
Comprende il Senato, l’Institut de France, il Théâtre de l’Odéon o l’École des beaux-arts, il quartiere turistico di Saint-Germain-des-Prés ed il giardino del Lussemburgo. Il quartiere indubbiamente più chic e costoso della città!

7° arrondissement : PALAIS-BOURBON
Potrebbe essere descritto come un quartiere dei musei, in quanto possiede da solo il Musée d’Orsay, il Musée du quai Branly, il Musée Rodin e il Musée Maillol. Inoltre, ci sono molti palazzi privati, monumenti storici, negozi di lusso, l’Accademia Militare, l’Hotel Matignon, la Place du Palais-Bourbon e….la TOUR EIFFEL. E’ senza dubbio grazie a (o a causa di) questi monumenti lussuosi che il quartiere é uno tra i più ricchi della città.

8° arrondissement: ELYSEE
In questo quartiere molto esclusivo c’è l’Eliseo, la residenza principale del Presidente della Repubblica, l’Avenue des Champs Elysées con il Grand Palais e il Petit Palais, Place de la Concorde, il quartiere della Madeleine, l’Arc de Triomphe.

9° arrondissement: OPERA
Fa forse parte dei più piccoli quartieri di Parigi essere una delle più piccole, ma è certamente uno dei meglio serviti, con non meno di 19 stazioni della metropolitana lui solo. Questo quartiere alla moda di giorno e di notte comprende i Grands Boulevards e i suoi numerosi (più o meno famosi) teatri, i grandi magazzini come Le Printemps e Les Galeries Lafayettes, l’Opéra Garnier e l’elegantissima Place de l’Opéra.

10° arrondissement : ENTREPOT
Situato sulla riva destra della Senna, il 10° arrondissement è caratterizzato dal Faubourg Saint-Denis e dal Canal Saint-Martin, luoghi molto popolari tra i parigini e un po’ meno (forse) tra i turisti. Non è l’unica cosa che caratterizza questo luogo: ci sono anche due stazioni importanti che si trovano in questo quartiere: la Gare de l’Est dove si trovano bar e ristoranti branchés e la Gare du Nord che vi porta a Londra in poche ore.

11° arrondissement : POPINCOURT
Un tempo nel cuore delle grandi rivoluzioni, oggi è un quartiere ultra trendy e festoso, in particolare verso Place de la Bastille, Rue Oberkampf e Rue de Lappe, dove nel corso degli anni sono stati allestiti numerosi locali notturni, bar e ristoranti. E non solo piccoli ristoratori: troviamo anche il ristorante del grande chef Cyril Lignac!.

12° arrondissement : REUILLY
Non molto popolare, nasconde comunque piccoli tesori : durante la costruzione del centro commerciale “Bercy Village”, sono stati ritrovati resti (canoe di legno, ceramiche, archi e frecce, utensili in osso e pietra) che sono ora esposti al Museo Carnavalet.

13° arrondissement : GOBELINS
Poco turistico, il 13° arrondissement è conosciuto per essere un ex quartiere operaio, ma anche per l’attuale quartiere asiatico e per le Butte-aux-Cailles situato sulle alture di Parigi.

Ospita inoltre la Biblioteque François-Mitterrand, la stazione di Austerlitz, la manufacture Gobelins e il famoso ospedale di Pitié-Salpêtrière.

14° arrondissement : OBSERVATOIRE
Il quartiere è ben fornito di cinema e teatri, ma anche di monumenti importanti come la Torre Montparnasse le Catacombe di Parigi, il Parco Montsouris e la Fondazione Cartier per l’Arte Contemporanea.

15° arrondissement : VAUGIRARD
È il più grande quartiere e il più popolato della capitale, comprende anche una delle tre isole parigine (Île aux Cygnes), il grande centro commerciale Beaugrenelle e la Statua della Libertà. Più familiare che turistico, questo quartiere rimane molto piacevole e ricco di piccoli tesori da scoprire.

16° arrondissement : PASSY

Se oggi fa parte integrante di Parigi, non è sempre stato così, poiché per più di 1000 anni l’intero quartiere, ora borghese e molto verde, si trovava al di fuori dei confini della capitale. Più residenziale che turistico, è comunque visitato dai turisti per il famoso Trocadero, il Bois de Boulogne, il Parc des Princes o lo stadio Roland-Garros.

17° arrondissement : BATIGNOLLES-MONCEAU
È senza dubbio il più eclettico dei quartieri di Parigi, poiché comprende 4 quartieri con uno stile completamente diverso: Ternes, Plaine-de-Monceaux (uno dei quartieri più costosi e più snob di Parigi, con una concentrazione significativa di edifici haussmaniani), Batignolles e Épinettes (molto popolare).

18° arrondissement : BUTTES-MONTMARTRE
Un quartiere, due atmosfere. Troviamo qui di il lato ultra-turistico di Montmartre e il lato “bohemienne” di Barbès, che accoglieva – all’epoca – le popolazioni meno abbienti di Parigi, ma che sta gradualmente diventando un quartiere bobo-chic molto ambito.

19° arrondissement : BUTTES -CHAUMONT
Abbandonato a lungo dai parigini, il quartiere sta diventando sempre più caro e abitato, grazie ad affitti più economici, una piacevole qualità di vita, un buon servizio di mezzi pubblici.

20° arrondissement : MENILMONTANT
Situato sulla riva destra della Senna, l’ultimo arrondissement della lumaca è noto per il suo cimitero di Père-Lachaise, che ospita molte personalità italiane, ma anche per il suo vivace quartiere di Belleville, molto popolare per chi ama divertirsi!

Annunci

I commenti sono chiusi.