FESTIVAL AU FÉMININ A PARIGI

 

Un festival tutto al femminile!

festival feminin

Giunto alla sua 13° edizione, il Festival au féminin torna ad animare la scena culturale del quartiere della Goutte d’Or, nel 18° arrondissement parigino.

Siamo a due passi da Montmartre, il Sacro Cuore domina dall’alto uno dei quartieri più multiculturali e popolari di Parigi: qualche turista incuriosito arriva fino a qui, lasciandosi alle spalle vicoletti e scalinate e ritrovandosi improvvisamente in un’esplosione di colori, profumi e volti diversi.

È proprio in queste strade che si trovano i centri culturali in cui si svolge il festival: tra questi, il Lavoir Moderne Parisien, teatro dall’atmosfera intima e familiare che sembrava destinato ad essere dismesso e invece oggi torna ad ospitare numerose iniziative artistiche.

Ogni anno nella settimana della Giornata Internazionale della Donna, il festival presenta l’arte al femminile, in tutte le sue forme, in tutte le sue età e in tutte le culture.

Il tema di questa edizione è l’ombra, che come in un gioco si contrappone alla luce; l’invisibile, così come è invisibile la lotta per l’emancipazione di molte donne, che condividono le stesse battaglie indipendentemente dalle loro origini, culture e religioni. In questo microcosmo che prende vita in uno dei quartieri più particolari e a tratti controversi della capitale, le donne si raccontano attraverso numerose espressioni artistiche, dalla danza al teatro, dalla musica alle arti visive. E alla fine, le incomprensioni culturali sembrano solo un’invenzione umana.

I temi trattati sono attualissimi, interessanti, profondi e toccanti; al Festival au féminin, si impara, si riflette…

E si ride a crepapelle!

Tra le protagoniste, non mancano infatti le umoriste, come Samia Orosemane che porta in scena il suo one-woman show “Femmes de couleurs”.

Nata in Francia da genitori tunisini, Samia è un concentrato di allegria, intelligenza e sensibilità, capace di far ridere e commuovere nel giro di cinque minuti mentre racconta la sua storia a cavallo tra culture diverse.

Con ironia e semplicità, senza mai cadere nella banalità o nella volgarità, lo spettacolo affronta con brio temi importanti quali il matrimonio, la maternità, le tradizioni, le culture, le religioni, la tolleranza e il rispetto della diversità.

E sono proprio queste differenze che le Femmes de couleurs rappresentano, ossia tutte le donne diverse che si incontrano ogni giorno per le strade della Parigi di oggi.

Samia è donna, umorista e musulmana. Samia porta il velo, seppur un velo colorato, non tradizionale e indossato come un turbante; dice che non lo toglierà, almeno fino a quando le persone “non avranno tolto il velo che portano davanti agli occhi”.

E il Festival au féminin è sicuramente un’ottima occasione per iniziare a farlo.

  • Festival au féminin
  • Quando: dal 4 all’8 marzo 2016
  • Dove: Quartiere La goutte d’Or Lavoir Moderne Parisien – 35, rue Léon – 75018 Paris M° Château-Rouge ou Marcadet-Poissonniers

Institut des Cultures d’Islam -56, rue Stephenson – 75018 Paris -M° Max Dormoy ou La Chapelle

Centre Musical Fleury Goutte d’Or Barbara – 1, rue Fleury – 75018 Paris – M° Barbès-Rochechouart

Compagnie Graines de Soleil – 7, rue Charbonnière – 75018 Paris – M° Barbès-Rochechouart

 

Susanna

festival feminin 2

Annunci

I commenti sono chiusi.