Braque au Grand Palais

“La più grande retrospettiva degli ultimi quarant’anni”, per citare il sito del Grand Palais, non delude.

Il visitatore é condotto per mano lungo tutto il percorso creativo di questo artista in continua ricerca e sperimentazione: dal periodo fauve al cubismo analitico, dal collage agli Ateliers e les oiseaux.

Quello che il sito del Grand Palais non racconta é che la vostra attesa alla biglietteria si svolgerà nel piccolo giardino esterno di questo meraviglioso Palazzo e sarà allietata da un uomo anziano che suonerà il suo clarinetto per voi in cambio di un sorriso .

Ha un cappello poggiato ai suoi piedi. Ho frugato nelle mie tasche, trovato 2 euro e li ho depositati discretamente. Alla fine del brano mi sono sentita chiamare.. “Madame, madame..avevo deciso che avrei regalato il mio cd a chi avrebbe lasciato almeno 2 euro”. 

Un doppio dono da quest’incredibile musicista generoso. Si tratta di due pezzi che ha suonato con l’orchestra che porta il nome del suo Paese. La copertina non c’é, ma sul disco ha scritto a mano i titoli ed ha firmato.

Elsa Maxwell scrive di aver cominciato ogni mattina come se fosse quella di Natale, eccitata e ansiosa di scoprire i regali che la giornata le avrebbe riservato. L’ho vista farmi l’occhiolino prima che comprassi il biglietto di ingresso…

Tutti i giorni dalle 10 alle 20 salvo il martedi

Notturno sino alle 22 dal mercoledi al sabato

http://www.grandpalais.fr/fr/evenement/georges-braque

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...