I caffé e le brasserie storiche di Parigi!

Avete sicuramente in mente i loro nomi, ma conoscete davvero la loro storia?

Scoprite cosa c’è dietro i più mitici caffè e brasserie di Parigi!

Café de Flore: il mio amatissimo!
Simbolo dell’intellighenzia di sinistra, il Café de Flore non è sempre stato un caffé progressista…..

Fondato nel 1887, ha accolto per la prima volta i grandi personaggi dell’Action Française, un movimento nazionalista di estrema destra.

Ma negli anni Venti furono i surrealisti ad impregnare il Café de Flore con il loro ardore creativo. Guillaume Apollinaire, Jaques Prévert, Boris Vian e soprattutto la coppia Simone de Beauvoir e Jean-Paul Sartre ..

  • Café de Flore
  • 172 Boulevard Saint-Germain, Parigi 6
  • Aperto tutti i giorni dalle 7h30 alle 1h30

 

les 2 Magots
Uno dei due mitici caffè di Saint-Germain-des-Prés, insieme al caffè de Flore!

Inaugurato nel 1885, les deux Magots ha visto passare molti artisti del mondo letterario, tanto che ogni anno viene assegnato un premio ” les deux magots ” ad un autore di talento.

  • Les 2 Magots
  • 6 Place Saint-Germain des Prés, Parigi 6
  • Aperto tutti i giorni dalle 7h30 a 1h

 

Lipp
Istituzione di origine alsaziana nel cuore di Saint-Germain-des-Prés, inaugurata nel 1880.

La brasserie Lipp e la sua facciata in mogano verniciato sono riconoscibile tra migliaia . Qui si sono fermati molti artisti, intellettuali e politici: Rimbaud, Camus, Mitterrand, Sartre….

Classificato come Monumento Storico, ha mantenuto il suo antico fascino grazie alle ceramiche murali disegnate da Léon Fargues e ai soffitti di Charly Garrey.

Negli anni ’90, sono stati i proprietari del caffè Angelina, la famiglia Bertrand, a riprendere la gestione di questo locale storico.

  • Brasserie Lipp
  • 151 boulevard Saint-Germain, Parigi 6
  • Aperto tutti i giorni dalle 9.00 all’1.00

La Closerie des Lilas
Fu nel 1847 che la Closerie des Lilas aprì tra Port Royal e Montparnasse, un’istituzione che ha visto passare così tanti artisti prodigiosi che è ancora difficile elencarli tutti: Zola, Mallarmé, Paul Cézanne o i fratelli Goncourt, Tristan Tzara , André Breton , Hemingway e Fitzgerald ….

Un vero e proprio giardino, La Closerie serve oggi una cucina molto raffinata !

  • La Closerie des Lilas
  • 171 Boulevard de Montparnasse, Parigi 6
  • Aperto tutti i giorni dalle 12.00 alle 14.30 e dalle 19.00 alle 23.30.

La Cupole
Ben 32 artisti si sono riuniti per dipingere e decorare la splendida sala del ristorante La Coupole, classificato come monumento storico. Inaugurato nel 1927, è uno dei luoghi più importanti di Montparnasse per gli artisti, in un’epoca in cui Josephine Baker, Picasso, Man Ray e Louis Aragon setacciavano la zona fino a tarda notte.

Ancora oggi, serve una buona cucina di mare e di pesce.

  • La cupole
  • 102 Boulevard de Montparnasse, Parigi 14
  • Aperto tutti i giorni dalle 8 di mattina a mezzanotte

Gran Caffè Capucines
Inaugurato nel 1875, nello stesso periodo della vicina Opéra Garnier, Le Grand Café Capucines impressiona ancora oggi con il suo bellissimo arredamento Art Nouveau.

È in questa brasserie che i fratelli Lumière, secondo la leggenda, avrebbero proiettato il loro primo film nel 1895.

  • Gran Caffè Capucines
  • 4 boulevard des Capucines, Parigi 9
  • Aperto tutti i giorni 24 ore su 24

Au pied de cochon

Brasserie del dopoguerra, Au pied de cochon è senza dubbio l’ultima testimonianza del periodo in cui le vecchie Halles costituivano che allora era chiamata la pancia di Parigi. Un perimetro di effervescenza di cui la piccola brasserie è ora l’unica superstite. Inaugurato nel 1946 da Clément Blanc, e Au pied de Cochon divenne rapidamente la sede degli operai di Les Halles. Questi ultimi lavoravano spesso di notte e Au pied de cochon resta aperto per loro 24 ore al giorno .

  • Au pied de cochon
  • 6 rue Coquillère, Parigi 1
  • Aperto tutti i giorni 24 ore su 24

Di questi ultimi 2 vi ho raccontato anche qui: https://unamilaneseaparigi.com/2014/01/23/ristoranti-aperti-notte-parigi/

 

Aurora 

 

I commenti sono chiusi.