Ristorante Nordic Grill: una serata da vichinghi a Milano!

Tutti abbiamo un amico/a che ci ricorda che brutte persone siamo a mangiare l’agnello a Pasqua, è lo stesso che ha perso felicemente 20 kg ed è in formissima e ci spiega che il segreto sono quei centrifugati a base di tofu e alghe.

Ed è sempre lo stesso che vi ha fatto scoprire indirizzi dove il gusto e la buona e etica alimentazione vanno di pari passo (ne parleremo un’altra volta).

Se anche a voi avete un amico che fa della cucina veg una filosofia di vita (da seguire in maniera ortodossa) sarà vostro dovere morale dimenticarvi di lui quando dovrete prenotare da Nordic Grill, steakhouse in via De Amicis 34, vero e proprio paradiso del carnivoro, dove la passione per la griglia è seconda solo alla ricerca dei migliori prodotti (e qui parliamo di aberdeen angus irlandese, Black Angus Australiano e via così…).

 

Grazie al buon uso del legno (chiaro), al caminetto, a un arredo semplice e caldo, ai mattoni a vista e alle meravigliose volte sul soffitto (a proposito occhio ai gradini quando si entra) è facile immaginarsi al riparo dai freddi venti del nord Europa, nonostante fuori Milano regali una tiepida serata primaverile.

Il passo successivo al sentirsi un vichingo è mangiare come un vichingo, dunque via con taglieri a base di salami di cacciagione, anatra, porchetta di montagna, roast-beef e una bella patata al vapore; per proseguire poi con la scelta facile (la consigliatissima grigliata/degustazione dove non si perde tempo a scegliere) o quella difficile (“prendo T-Bone di Black Angus o Tomahawk di pregiata provenienza Australiana?) … in ogni caso bene sapere che le maestranze dietro le fiamme garantiscono piacevoli sorprese e il resto lo fanno le ottime materie prime.

Se avete sete (e la avrete) la lista dei vini c’è e offre buona varietà, ma si può virare (noi abbiamo fatto così) su valide birre artigianali.

 

Sentitevi in dovere di:

 

  • Invitare l’amico/a che pretende la cucina meatless (il Nordic Grill offre una discreta varietà di, ottimi, piatti vegetariani)

 

  • lasciare un po’ di spazio per la degustazione di formaggi di stagione

 

  •  sentirvi almeno per cinque minuti a 2000 km a nord della Pianura Padana

 

Pantagruele

 

 

PER RICEVERE VIA EMAIL LA NOSTRA NEWSLETTER CON TANTE IDEE PER LE VOSTRE GIORNATE A PARIGI:

Annunci

I commenti sono chiusi.