Un piccolo angolo di Paradiso a mezz’ora dal centro di Parigi: les étangs de Corot

img_0826

Resi celebri dal pittore francese che amava frequentarli, gli Etangs de Corot, sono una micro oasi di pace, raggiungibile in Autolib!

Il parigino del mio cuore ed io ci siamo voluti viziare e approfittando di nonna e zia venute a trovare le nipotine, aimg_7770bbiamo “abbandonato”, il tempo di una sera, le teppe, per goderci qualche ora di assoluto relax.

Siamo andati allHotel Etangs de Corot a Ville-d’Avray, un affascinante piccolo hotel di 43 camere, dotato di una Spa, due ristoranti (di cui uno stellato, “le Corot“) e capace di un servizio impeccabile e discreto.

(Particolare che non guasta: tutti i prodotti offerti nelle camere sono Caudalie).

Appena arrivati, ci siamo immersi nella lettura, sorseggiando un the verde (io) e uno spritz (beato lui), nel giardino interno.img_7771

Abbiamo poi raggiunto, nel tardo pomeriggio, la Spa, dove ho potuto approfittare di un massaggio speciale “femme enceinte”.. Sono uscita con una sensazione di leggerezza che non provavo da almeno 6 mesi 😉

Volendo, gli ospiti possono approfittare anche di un’ora di yoga, tra le 17 e 30 e le 18 e 30, e devo dire che il quadro naturale e riposante é estremamente propizio.

 

In un’altra occasione avrei sicuramente approfittato anche di un cocktail nel Bar dell’hotel, che a differenza della maggioranza dei bar d ‘hotel, é accogliente e caldo, merito anche delle poltrone club originali e del comptoir in zinco e rame.

Diner en tête à tête al Bistrot Café des Artistes, una cucina semplice e curata, con un’ottima carta dei vini.

L’indomani passeggiata, approfittando del sole, ai bordi degli Stagni e poi rientro tranquillo in serata nella nostra piccola dimora del V arrondissement.

Prima di ripartire ho ricevuto anche un regalo speciale per la mia piccolina in arrivo: ve l’avevo scritto che sono adorabili?

Aurora 

 

Annunci

I commenti sono chiusi.