Le “vacances scolaires” ovvero: ma sono sempre in vacanza gli alunni francesi?

qdlzy4ofh4c-jerry-kiesewetter

Più o meno ogni due mesi, se vivete in Francia, sentirete parlare delle famose “vacances scolaires”: le città si svuotano, le autrostrade si affollano e a voi non é chiaro dove diavolo vadano tutti ..

Allora, a differenza che in Italia, dove le vacanze sono meno (occorre dirlo) e fissate in periodi ben precisi (estate, natale, Pasqua, qualche giorno a carnevale) in Francia si sta a casa da scuola intorno a metà ottobre – inizio novembre, a  Natale, tra inizio febbraio e inizio marzo (a seconda della zona in cui si trova la scuola), tra aprile e inizio maggio, e poi ovviamente nel periodo estivo da inizio luglio a settembre.

I genitori sono praticamente obbligati,, quindi ad ingegnarsi come possono, perché con le scuole chiuse ed un lavoro che non segue i ritmi scolastici o si prendono le ferie, o si cerca di approfittare di nonni, corsi privati, babysitter dell’ultimo minuto.

Insomma un bel caos…

Sul SITO DEL MINISTERO DELL’EDUCAZIONE potrete trovare ogni anno tutte le date del calendario scolastico in modo da cercare di organizzarvi in anticipo.

Eccovi intanto quelle per l’anno in corso

dp-projet-de-calendrier_scolaire_2016_2017_407536

 

Aurora

Annunci

I commenti sono chiusi.