Veronica e la moda a Parigi

Mi chiamo Veronica, nasco nel 1988, nelle Marche.
Studio Moda e Cultura della moda a Rimini e mi laureo nel 2013 con una tesi sulla legittimazione della creatività dell’artista e designer di moda.
Partecipo all’allestimento di “80’s 90’s Facing Beauties- Italian and Japanese fashion at Glance“, mostra di moda curata da Simona Segre Reinach.
Mi trasferisco a Parigi nel 2014 dove inizio a lavorare come Contributor Editor (rubrica nuove tendenze) per “La Coquette Italienne”, fashion blog di Maria Rosaria Rizzo, vincitrice nel 2014 del Golden Blog Award (miglior blog di moda in Francia).
Sono editor di un collettivo d’arte femminista “Hic Est Sanguis Meus”, italo-francese, e partecipo come artista nello stesso collettivo: al momento ho esposto a Berlino, Napoli, e Parigi.
Quindi mi trovi anche su:
Veronica
unnamed
Annunci
Comments
13 Responses to “Veronica e la moda a Parigi”
Trackbacks
Check out what others are saying...
  1. […] C’è l’Italia che ci fa sognare, quella delle passeggiate per le strade di Roma e degli aperitivi sui Navigli di Milano, quella delle spiagge e del sole del Salento, quella del giretto in vespa per i colli di Bologna, e quella delle discoteche di Rimini e Riccione. Quello che un Paese come l’Italia si porta dietro sono le origini, la storia, la cultura, e quindi il suo cinema, la sua letteratura e i personaggi che ne sono state le icone. In Italia abbiamo moltissimi esempi di stili italiani, sia perché ripresi dalla tradizione sia perché creati da personaggi che sono stati non solo icone, ma il cui modo di vestire è diventato sinonimo di un modo di vestire italiano. Anna Magnani e le sue scollature, le sue sottovesti, i cappotti maschili con i sandali e i calzini che hanno segnato uno stile legato sia al neorealismo, ma soprattutto all’Italia. Tutto questo per dire che la moda per questa estate propone anche un revival tutto italiano, che attutisce un po’ la nostra nostalgia canaglia, e allo stesso tempo da un tocco di stile italiano al nostro guardaroba estivo. Troviamo così il panier: la borsa di paglia, che ci riporta in Sicilia, a un pin tic sulla spiaggia o sul prato. Si indossano delle espadrillas, scarpe pratiche ma anche eleganti, meglio ancora se con sopra degli strass, e a fantasia. Il costume da bagno è intero per la prossima estate, ma sfiancato e multicolor. Torna anche il foulard in seta versatile e pratico per l’estate da portare sul capo, ma anche annodato al polso. Anche nel beauty c’è tanta voglia di italianità: per il lancio del loro nuovo profumo Dolce Rosa Excelsa, Domenico Dolce e Stefano Gabbana scelgono un cast tutto italiano: Giuseppe Tornatore per la fotografia, Ennio Morricone per le musiche, Sophia Loren nel ruolo di protagonista. Icona glamour del cinema italiano, la Loren interpreta nella pubblicità del profumo la madre di cinque ragazzi , e ci introduce sia adun’avventura di famiglia, sia ad un ode alla donna italiana, senza età e sempre bella; questo cortometraggio ci mostra l’idillio di un Italia che piace, che richiama, che fa moda, e profumo. L‘ironia sulla borghesia italiana e milanese in particolare, per bene e ben pensante, è la chiave di partenza dello stile Prada che “ben conoscendo questo modo di vivere” (cit.) cerca strade alternative. Per questa estate Prada propone infatti i bermuda si, ma accorciati,  che diventano quasi shorts; dissacrandoli e togliendo la noia del troppo chic, li rende inaspettati e internazionali… Adatti a un pomeriggio parigino, a una passeggiata sulla Senna, a un aperitivo sul Canal St. Martin. Veronica  […]

    Mi piace

  2. […]   DESCRIZIONE Situato nel Decimo Arrondissement, l’Épicerie Musicale è il locale perfetto per chi è appassionato di musica di nicchia, del “mangiar bene” e dei piaceri conviviali… e per chi, ogni tanto, ha voglia di piadina, che qui a Parigi non è proprio facile trovare. Aperto a pranzo e a cena, l’ Épicerie Musicale organizza eventi e concerti, e unisce quelle che sono le esigenze – non solo italiane – da non sottovalutare mai: passione, musica,  convivialità, abbondanza, e buoni prezzi. Il menù è più che vario, si va dalla carne al pesce fresco, dall’ottima mozzarella ai salumi nostrani italiani accompagnati dall’ottima crescia bianca servita accanto ai piatti freddi e caldi. Le porzioni soddisfano sempre il cliente, e i prezzi sono davvero alla portata di tutti: un esempio può essere il caffè espresso servito ad un euro, e lo spritz a cinque euro. L’ Épicerie Musicale si pone proprio di fronte al Canal Saint Martin, così a volte si sceglie la formula à emporter: un buon tagliere di salumi e formaggi, una piadina a pranzo con un bicchiere di vino da degustare seduti al tramonto ai bordi del canale.  La curiosità: per la preparazione dei piatti viene usato solo olio d’oliva della Calabria, prodotto in casa. E per quanto riguarda il design, una vasta collezione di vinili ricopre tutte le pareti del locale: da vedere e ascoltare. SERVIZI Eventi e concerti Collegamento ad Internet Wi-Fi Tavoli all’Aperto Menu/piatti per Vegetariani Locale di design Cibi da asporto DOVE SI TROVA  Metro: République Adresse : 55 bis, Quai de Valmy, 75010, Paris telefono:  +33 (0)7 51 65 38 02 giorno di chiusura: lunedì. orario: dal martedì al venerdì: 12H30 – 15H00 ; 18H00 – 21H00 sabato e domenica : 12H30 – 15H30 18H00 – 21H00 sito: epicerie musicale  pagina fb: epicerie musicale Veronica […]

    Mi piace

  3. […] Qui troverete altre informazioni, su un oggetto che avrà sicuramente il suo seguito. Veronica #gallery-6402-1 { margin: auto; } #gallery-6402-1 .gallery-item { float: left; margin-top: 10px; […]

    Mi piace