E anche quest’anno Roland Garros!

roland garrosIncredibile ma vero ogni anno riesco a scroccare dei biglietti per i Roland Garros…

Ed anche per il 2014, all’ultimo momento, la sorte si é messa dalla mia parte!

Sono poco più di un disastro a tennis, indegna nipote di un incredibile avvocato – tennista che ha giocato fino ai suoi 70 anni, ma amo l’atmosfera che si respira anche solo camminando un lunedì pomeriggio, tra un bicchiere di champagne ed un doppio femminile, in questo luogo verdeggiante e silenziosamente vivace.

Provo a descrivervelo usando le sue lettere!

R

Raccattapalle

Piccoli tennisti in erba, pronti a correre a destra ed a sinistra con una rapidità e destrezza ammirevoli, ansiosi di ricevere lo sguardo del tennista professionista che li autorizzerà a passargli la palla prima del servizio.

O

Ordine ed Organizzazione

L’arrivo dei giudici in campo, la loro uscita, il cambio dei raccattapalle, tutto é scandito da una solenne e precisa procedura.

Organizzazione perfetta, personale efficiente e professionale dislocato in ogni dove, pronto a dare informazioni precise ed a controllare qualsiasi possibile sgarro alle regole!

Karin Knapp

Karin Knapp

L

Lamenti

Inevitabili, in ogni match eccoli puntualmente arrivare passata la mezz’ora di gioco.

Ogni colpo di racchetta comincia allora ad essere scandito ed accompagnato da un gemito, a volte eccessivo, altre più composto. Ma onnipresente.

A

Abbronzatura

Se si ha la fortuna di  una giornata di sole (occorre dirlo, a volte rarissima i primi giorni di giugno) il colorito dello spettatore é assicurato. Obbligato a stare seduto a volte più di un’ora e mezza sotto i raggi del sole il rischio di scottatura per le pelli più delicate é in agguato!

N

Negozi

Pagare 95 euro un cappello di paglia e non sentirli! Ma sì, suvvia, siamo o non siamo ad uno degli avvenimenti “mondani” dell’anno parigino? E allora lasciamoci sedurre da questi simpatici negozietti sparsi un po’ dappertutto dove pagheremo ogni acquisto 3 volte tanto, ma con un bello stemma “Roland Garros” .

D

Disciplina

Ferrea, quella a cui sono sottoposti i giocatori dentro e fuori dal campo.

G

Gironzolare

Ovvero perdersi per i mille vialetti interni, passare da un campo all’altro, da una partita all’altra, fermarsi a rinfrescarsi in uno dei cafés, ammirare la bellezza delle decorazioni fiorite.

12-festival-di-cannes-2014

mappa

A

Arbitro

Normalmente elegante, a volte perfino sorridente, dall’alto del suo scranno scandisce il punteggio con fierezza.

R

Racchette

E’ indubbiamente interessante osservare i diversi modi con cui vengono tenunte dai tennisti nei momenti di attesa o di pausa.

R

Rapidità

La velocità alla quale viaggia la palla da tennis é impressionante.

Questa volta ho assistito a due schiacciate finite letteralmente addosso al tennista di turno. Non oso immaginare il dolore…

O

Ovazioni

Gli spettatori normalmente compiti ed in assoluto silenzio (vedi punto seguente) esplodono in boati ed applausi ad ogni punto segnato dal campione in carica, spaventando terribilmente chi per un attimo si era assopito sotto i raggi solari.

S

Silenzio!

 La signorilità di questo sport é ben rappresentata, a mio avviso, dall’educazione degli spettatori e dalla silenziosa attenzione con la quale viene seguita ogni partita.

Interrotto repentinamente nel caso di cui al punto precedente.

Irina Camelia Begu e Karin Knapp

Irina Camelia Begu e Karin Knapp

Annunci

I commenti sono chiusi.