I più bei passaggi coperti parigini

I passaggi coperti di Parigi sono stati costruiti, prevalentemente in ghisa e vetro, agli albori della rivoluzione industriale, per permettere ai parigini di passare da una via all’altra, curiosando tra le vetrine, protetti dal pioggia e vento e dalla caotica circolazione stradale.
Delle 150 gallerie coperte dell’epoca ne restano oggi  25 aperti al pubblico.

Ecco le mie preferite:

1) Passage des Panoramas

Galerie Colbert

Galerie Colbert

Tra boulevard Montmartre e la rue Saint-Marc, il Passage des Panoramas é diventato monumento storico nel 1974. Nella galleria potrete troverete ristoranti da ogni parte del mondo e la famosa tipografia Sterne.

  • Mappa: clicca qui

2) Passage Verdeau

Tra la rue de la Grange-Batelière et la rue du Faubourg

Montmartre, il passage Verdeau é il prolungamento del passage des Panoramas. Luminosissima grazie al suo tetto in vetro, questa galleria ospita numerosi antiquari.

  • Mappa: clicca qui
Passage Molière

Passage Molière

3) Galerie Colbert

Questa galleria, costruita nel 1826, di proprietà della Bibliothèque nationale de France, ospita l’Institut national d’histoire de l’art e l’Institut national du patrimoine.
  • Mappa: clicca qui

4) Passage Molière

Coperto solamente alle sue due estremità questo passaggio comincia in rue Saint-Martin ed arriva sino alla rue Quincampoix. Il suo nome deriva dall’antico teatro Molière che si trovava non lontano.

In questo passaggio si trova la Maison della Poesia, di cui vi ho già scritto qui

  • Mappa: clicca qui

5) Galerie Véro-Dodat

La galleria Véro-Dodat, che deve il suo nome agli investitori che ne hanno finanziato la costruzione, si trova tra la rue Jean-Jacques Rousseau e la rue du Bouloi e collega il Palais Royal a les Halles. La particolarità di questa galleria é la trama del suolo piastrellato nero e bianco che ne accentua la profondità.
  • Mappa: clicca qui

6) Galerie Vivienne

Galerie Vivienne

Galerie Vivienne

La galleria Vivienne, costruita nel 1823, monumento storico dal 1974, é, a mio avviso, la galleria più elegante di Parigi, ed in assoluto la mia preferita. Lungo il corridoio di 176 metri decorato da un incredibile mosaico d’epoca si affacciano boutiques di lusso. Se la visitate intorno all’ora di cena approfittatene per fermarmi al Bistrot Vivienne, sicuramente non a buon mercato ma pieno di charme!
  • Mappa: clicca qui

7) Passage Choiseul

Il passage Choiseul lega la rue des Petits-Champs alla rue Saint-Augustin ed é il più lungo passaggio di Parigi, con i suoi 190 metri di lunghezza. Piccola curiosità: lo scrittore Louis Ferdinand Céline visse in un appartamento situato proprio in questo passaggio dal 1899 al 1907.

  • Mappa: clicca qui
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...